Magica Disney – 3000 volte Topolino

Dopo le super anteprime (qui e qui) con le anticipazioni delle tavole eccezionali esposte alla mostra al PAN di Napoli Magica Disney – 3000 volte Topolino, sono riuscito ad andarci e a scattare le foto, credo, di tutte le tavole originali presenti. Ho aggiunto, tranne in alcuni casi che me le sono perse, anche le didascalie che oltre agli autori, indicano la collezione di provenienza: credo faccia piacere a tutti 😉

Ovviamente come al solito la qualità è quello che è a causa dei riflessi, ma spero che sia sufficiente a farsi un’idea.

Il post ha molte foto e quindi potrebbe risultare lungo per qualcuno. Io ci ho messo veramente tanto a farlo, tentando di lasciare una documentazione completa che spero sia utile a molti Se non ce la fate tutto insieme, guardatevelo un pezzetto alla volta e… come si dice: “tornate a trovarci!” (e lasciate qualche commento che mi scalda il cuore e mi dà la carica per continuare… :-) )

Appena arrivato ho avuto la sensazione di un certo “disordine”, ma mano a mano mi sono orientato e ho apprezzato molto l’idea di mescolare le tavole originali con stampe, installazioni e descrizioni. La mostra in questo modo si può leggere a più livelli (anche fisicamente: più in basso ci sono le stampe colorate per i bambini e più in alto le tavole). Questo mi sembra proprio un modo giusto per esporre alle tavole originali persone che altrimenti non le avrebbero nemmeno notate. E in contemporanea poter giocare con i bambini e ragazzi di tutte le età. Insomma, come al solito una mostra ben riuscita a cura del fantastico staff del Napoli Comicon.

La mostra si sviluppa in più sale: le prime due sono per periodo, poi c’è la saletta dedicata all’olio di Barks di cui si è già parlato e nella stessa sala troviamo immagini dedicate a “Fantasia”, poi ci sono altre sale in cui in una gli originali sono per autore e un’altra propone le anticipazioni del numero 3000 di Topolino.

Prima sala, col numero 1 di Topolino e poi tante meraviglie originali:

La seconda sala:

Ed ecco, ad un lato della seconda sala, quella dedicata all’olio di Barks e a Fantasia:

L’olio sovrasta una teca che contiene la rivista dove in copertina Barks ridipinge lo sfondo di questo olio, che all’inizio era collocato in un ambiente campestre, e lo trasforma in quello attuale cittadino (Paperopoli) con il deposito di Zio Paperone. Nella stessa teca è contenuta una caricatura di Barks eseguita da Cavazzano:

Ed ecco l’olio nel suo splendore (maledetta lastra di plexiglass :-( ):

E, di fronte, Fantasia:

Riattraversando la seconda sala si giunge alla terza, molto ampia, al centro della quale una macchina del tempo disneyana ci permette di sfogliare virtualmente un numero di topolino per ogni anno, oppure di vedere vecchi cartoni:

Ed ora le tavole alle pareti:

Dopo la terza sala, si arriva ad una saletta più piccola che mostra in anteprima le tavole originali delle storie che usciranno nel Topolino 3000:

Ho tentato di ordinare le foto per sala, ma forse mi sono perso qualche particolare. Mi sembra di aver fotografato tutte le tavole, ma se qualche collezionista che le ha prestate non vede le sue, mi faccia sapere.

Ecco quelle che “mi sono avanzate”:

Fatemi sapere :-)