Piovono Artist’s Editions

ae-headerForse i tempi sono più maturi di come pensavamo. Le tavole originali stanno entrando nel mainstream del collezionismo e non solo di quello fumettistico. Se questo mese dal Previews (il catalogone mensile della Diamond Comics) si possono ordinare ben 4 Artist’s Editions nuove e almeno un paio di “vecchie” in re-order, beh, direi che ci siamo.

Il pioniere di questa piccola grande rivoluzione è stato senza dubbio per la IDW Publishing Scott Dunbier, storico dealer di tavole originali conosciuto anche in Italia nei tempi d’oro. Ne avevamo parlato un po’ di tempo fa (accidenti quanto ne è passato!) proprio su originalmente.it qui.

Già da qualche tempo qualche timido tentativo di seguire questa corrente era stato fatto da altri editori quali la Titan Books con Alien disegnato da Walt Simonson, poi la Genesis West con il Conan Red Nails di Barry Winsor Smith. Poi è arrivata la Dynamite Entertainment con la Red Sonja di Frank Thorne di cui nel Previews del mese scorso ha annunciato il secondo volume. AE_DE_fullE pure la Dark Horse con le sue Gallery Edition di Star Wars Dark Times (Douglas Wheatley), ElfQuest (Wendy Pini) e Robocop vs Terminator (Walt SImonson). AE_DH_fullMa l’evento che mi ha fatto letteralmente saltare sulla sedia è stato l’arrivo (già per la verità pre-annunciato) della DC comics che ha affidato la sua linea di Gallery Editions alla Graphitti Design, nota un po` di anni orsono per edizioni de luxe particolarmente curate: volumi firmati e numerati, di stampa pregevole di un po’ tutte le case editrici, quando queste erano impegnate sollo nella stampa di albetti. La prima uscita annunciata è il Batman di Kelley Jones, ma sbirciando sul sito della Graphitti si legge che sono in programma Dark Knight Returns, Sandman, Killing Joke, Green Lantern/Green Arrow… GULP! AE_DC_fullE la IDW che fa? Per cominciare, questo mese ha annunciato ben due Artist’s Editions da paura: il Volume 2 dello Spirit di Will Eisner e il Silver Surfer di John Buscema! Chissà come proseguirà? Ne vedreme delle belle! AE_IDW_fullIo sto facendo i conti con la pecunia a disposizione e con lo spazio (sono volumi… voluminosi :-) ), ma per ora non demordo, anche se tra un po’ dovrò fare qualche scelta, pur se a malincuore.

Nel frattempo non posso non notare che se le occasioni di avvicinare molte più persone alle tavole originali diventano così diffuse, allora forse i tempi che molti di noi auspicano sono davvero giunti e il lavoro artistico sul fumetto sta davvero uscendo dall’ombra dei nerd appassionati…

Non sembra anche a voi?