L’Eternauta si ferma a Milano

Un appuntamento imperdibile con l’arte e la storia del fumetto!

di giovemarti

Ci sono occasioni che non si possono davvero perdere! Parlo agli amanti del fumetto, della storia, della letteratura, dell’arte e delle tavole originali. Andate TUTTI a vedere la straordinaria mostra in corso allo Spazio Tadini, in via Jommelli 24 a Milano. Per la prima volta sono visibili 100 tavole originali di un capolavoro della letteratura argentina e della storia del fumetto mondiale: L’Eternauta! Avete capito bene: 100 pagine da quel libro meraviglioso che alla fine degli anni ’50 animava le fantasie dei giovani argentini, alle prese (come i sedicenni che nell’86 si sono ritrovati a leggere Watchmen mi viene da pensare) con una storia più grande di loro, capace di suscitare emozioni di sconcerto, paura, passione. E dal vivo i disegni, le parole, le vignette sono ancora più espressivi, risaltano al massimo l’impostazione cinematografica (primi piani, dissolvenze, neri, inquadrature ardite, composizione del quadro), la forza del tratto di Solano Lopez, la resa magistrale di quell’atmosfera cupa, metropolitana (c’è tanta Buenos Aires), immanente che è la vera protagonista del libro e alla base dell’idea narrativa di quel genio che fu Héctor Oesterheld. Tra le chicche in mostra: la prima tavola del libro e quella con la prima nevicata (che si chiude con una vignetta noir e drammatica fortissima, con le prime due vittime del veleno alieno). Una mostra preziosissima, grazie alla cura e alla dedizione di Michele Ulisse Lipparini e Pietro Alligo, unica, emozionante (e che in un prossimo futuro vorremmo rivedere anche a Palazzo Reale!): da non perdere!!! (fino al 25 ottobre)