Piovono Artist’s Editions

ae-headerForse i tempi sono più maturi di come pensavamo. Le tavole originali stanno entrando nel mainstream del collezionismo e non solo di quello fumettistico. Se questo mese dal Previews (il catalogone mensile della Diamond Comics) si possono ordinare ben 4 Artist’s Editions nuove e almeno un paio di “vecchie” in re-order, beh, direi che ci siamo.

Continua a leggere

Alien Artist’s Edition: ci prova Titan Books

Dopo la IDW e l’esempio più “nostrano” della 001 edizioni, ecco un altro editore che si cimenta in una Artist’s Edition: l’inglese Titan Books. E ci prova con una vecchia storia scritta da Archie Goodwin e disegnata da Walt Simonson, Alien, The Illustrated Story (adattamento dell’omonimo film di Ridley Scott), pubblicata nel 1979 su Heavy Metal. Per quei pochissimi che non sanno ancora cos’è una Artist’s Edition. consiglio di seguire i due link appena sopra, ma comunque, in breve, è un libro che pubblica direttamente le tavole originali di un fumetto.
E potevo io resistere ad una simile tentazione?
Ovviamente no ;-).
E quindi l’ho ordinato online!

Continua a leggere

001 Edizioni: Artist’s Edition Made in Italy

Il Cacciatore del TempoAnche la 001 Edizioni di Antonio Scuzzarella ha intrapreso la strada delle Artist’s Edition tracciata dalla IDW che pubblica libri con acquisizioni dirette dalle tavole originali. Si chiama Artist Edition 1:1 e la prima uscita è dedicata al maestro Enrique Breccia.

La storia è quella del “Cacciatore de del Tempo” (El Cazador del Tiempo, in originale). In realtà si tratta di tre storie di 8 pagine ciascuna, pubblicate per la prima volta tra il 1983/1984 sulla rivista Fierro in Argentina.

Continua a leggere

La cosa più bella dopo le tavole originali… IDW Artist’s Edition!

Rocketeer - IDW Artist's Edition
Da poco più di un annetto la IDW publishing sta pubblicando una serie di libri direttamente dalle tavole originali. La cosa interessante, per noi inguaribili amatori del genere, è che i libri sono in scala 1:1 con le tavole, acquisite a colori. Questo significa che le matite blu, i bianchetti, i retini, persino lo spessore delle pecette di correzione, sono perfettamente visibili.
Il curatore per la casa editrice è Scott Dunbier. Se avete letto altre parti del blog, saprete che l’ho già citato diverse volte, perché è una persona che conosce molto bene il mondo delle tavole originali dal punto di vista di noi collezionisti. Insomma è uno che sa il fatto suo riguardo agli standard di qualità da raggiungere per soddisfare una platea molto esigente. E i risultati si vedono: sfogliando i libri sembra realmente di avere sotto mano tavole originali che altrimenti sarebbe molto difficile guardare da vicino, figuriamoci possedere 😉 Continua a leggere